IL TABELLINO

Reti: 44′ Montalto (TER), 48′ Beretta (FOG), 63′ Carretta (TER), 86′ Mazzeo (FOG);

Ternana (3-4-1-1): Sala; Signorini, Gasparetto, Valjent; Statella, Tremolada (89′ Ferretti), Paolucci, Signori (75′ Varone), Defendi; Montalto (66′ Piovaccari), Carretta. A disposizione: Plizzari, Bleve, Angiulli, Varone, Piovaccari, Finotto, Ferretti, Repossi, Rigione, Zanon, Bordin. Allenatore: Luigi De Canio.

Foggia Calcio (3-5-2): Guarna; Camporese, Tonucci, Calabresi; Zambelli (81′ Floriano), Agnelli (64′ Deli), Greco, Agazzi, Kragl; Mazzeo, Beretta (76′ Nicastro). A disposizione: Noppert, Figliomeni, Loiacono, Fedato, Martinelli, Nicastro, Deli, Rubin, Floriano, Celli, Ramè, Scaglia. Allenatore: Giovanni Stroppa.

Arbitro: Lorenzo Illuzzi della sezione di Molfetta (Grossi-Tardino);

Note: serata mite, terreno in buone condizioni;

Ammoniti: 41′ Carretta (TER), 63′ Calabresi (FOG), 67′ Camporese (FOG), 70′ Tremolada (TER), 77′ Tonucci (FOG);

Calci d’angolo: 4-5;

Recupero: 5′ s.t.;



PRIMO TEMPO. La squadra di Stroppa scende in campo allo stadio Libero Liberati di Terni lasciando in panchina Ciccio Deli e Nicastro per rifiatare, lasciando il posto ad Agazzi e Beretta. L’uomo più pericolo del Foggia al quarto d’ora, ovvero Kragl, viene servito benissimo da Mazzeo, il tedesco entra in area sterza e si porta la palla sul destro, calcia sicuro e ancora una volta Sala compie un miracolo, Foggia vicinissimo al gol per la seconda volta. Il migliore in campo dei padroni di casa è sempre l’estremo difensore Sala che al 22′ para un potente destro a volo di Mazzeo, forte ma ricevuto tra le braccia del portiere. Al 28′ Fabio Mazzeo subisce fallo a circa quaranta metri dalla porta e Kragl sfrutta male la possibilità dal calcio piazzato. Alla mezz’ora il tabellino indica il Foggia nettamente più pericoloso, zero tiri in porta da parte della Ternana e un misero pressing attuato solo nei primi tre minuti di gioco. La prima azione pericolosissima della Ternana si sviluppa al 38′ quando una palla in profondità taglia la difesa rossonera e manda Carretta vicinissimo al gol, la sua conclusione s’infrange sul legno della porta difesa da Guarna e sul capovolgimento di fronte, Kragl impegna nuovamente Sala. Al 44′ il più pericoloso della Ternana, Mirko Carretta, salta il portiere rossonero uscito a vuoto e appoggia per Montalto che, davanti la porta realizza senza problemi. La Ternana chiude il primo tempo in vantaggio.

SECONDO TEMPO.  Nella ripresa, al 48′ una splendida sponda di petto di Mazzeo manda in porta Beretta che fa fuori due avversari e insacca in rete, riportando i satanelli in parità e a solo 3′ dall’inizio della seconda frazione di gara, si riapre la partita. Il vero pericolo per la retroguardia ospite è l’ex Matera Mirko Carretta che al 63′ ruba una palla ad Agnelli -erroraccio del capitano- e da solo punta la porta e realizza il gol del vantaggio: 2-1. Stroppa cambia le carte in tavola e manda in campo Nicastro, Deli e Floriano. Il numero 27 dei satanelli in magli bianca per l’occasione, a pochi minuti dall’ingresso in campo serve Mazzeo che con un sinistro a giro colpisce il palo interno e poi gol, risultato di nuovo in pareggio all’86’. La partita finisce 2-2 e finalmente i rossoneri raggiungo i tanto attesi 50 punti per la salvezza matematica. Prossimo impegno il derby di Puglia con il Bari, sabato allo Zaccheria.

Le pagelle dei rossoneri:

Guarna 5.5; Tonucci 6, Camporese 6, Calabresi 5.5; Zambelli 5.5 (Floriano 6.5), Agnelli 5.5 (Deli 6.5), Greco 6, Agazzi 6, Kragl 7; Mazzeo 6.5, Beretta 6.5 (Nicastro 6).



NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO