AMARCORD. L’attesa sta per finire, il derby più atteso e desiderato dell’intera Puglia si sta per svolgere. Sarà la quindicesima volta che si sfideranno allo Stadio Pino Zaccheria le due compagini pugliesi, i satanelli del Foggia Calcio e i galletti del Bari. L’ultimo match risale al 1997, ben ventuno anni fa, quando finì in parità per 1-1 con reti di Ventola per i biancorossi e Colacone per i rossoneri. All’andata di questa stagione calcistica finì 1-0 per i baresi, quando al San Nicola fu il foggiano Galano a siglare la rete della vittoria. Sarà una gara particolare, in casa Foggia tra coloro che scenderanno in campo c’è Peppe Loiacono barese doc, mentre, sulla sponda dei “galli” ci sarà il foggiano Galano. Sarà una sfida anche di ex, fra tutti senza dubbio il duello difensivo tra l’ex rossonero Alan Empereur e l’ex leader difensivo della retroguardia ospite, Denis Tonucci. L’ultima vittoria per i padroni di casa risale al 3 novembre 1991, data in cui i foggiani spazzarono via 4-1 i cugini pugliesi.



I PROTAGONISTI. In conferenza stampa hanno parlato due dei possibili protagonisti del derby, ovvero il mister Giovanni Stroppa ed il bomber Fabio Mazzeo. “Domani è una partita a sé. Rosa stratosferica, giocatori di categoria superiore, ha mostrato anche un’ottima qualità di gioco, è sicuramente un avversario temibile”, dichiara il tecnico rossonero analizzando gli avversari. Un commento arriva anche sul possibile risultato, c’è chi da il Foggia per favorito grazie alla forma ritrovata sia fisica e sia mentale, ma Stroppa commenta così la gara: “I derby sono una partita a sé. C’è una partita importante da fare che è aperta a tutti i risultati, i giocatori in campo avranno sicuramente qualcosa in più da dare”. Per vincere bisogna avere un ingrediente segreto in testa e nelle gambe, ovvero la perfezione: “Dobbiamo essere perfetti, a livello di palleggio non sbagliare mai, a livello difensivo non sbagliare mai, vince chi sbaglia di meno -sottolinea l’allenatore- e soprattutto contro squadre così di qualità, non puoi concedere un errore”. Mazzeo giunto a quota sedici gol, ha giocato diversi derby come quello tra Perugia e Ternana, tra Salernitana e Napoli, ma questo è speciale: “Ne ho giocati di derby ma non credo sarà mai come questo”, spiega il centravanti.

FISCHIETTO. Arbitro della partita sarà il padovano Daniele Chiffi. A coadiuvare il direttore di gara saranno i signori Marco Bresmes di Bergamo e Mauro Galetto di Rovigo, mentre il quarto uomo sarà il signor Ivano Pezzuto di Lecce.

SPETTATORI. Dopo il divieto di trasferta per la tifoseria barese, arriva una nota positiva per la cornice che animerà il derby, ovvero l’ampliamento a 16.308 del numero di spettatori. 1778 biglietti sono stati messi in vendita nuovamente, i tagliandi riguardano il settore Curva Sud. In tribuna ci saranno degli ospiti speciali come il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e il Sindaco di Bari Antonio Decaro.

Ecco le probabili formazioni:

Foggia Calcio (3-5-2): Guarna; Tonucci, Camporese, Loiacono; Zambelli, Agnelli, Greco, Deli, Kragl; Mazzeo, Nicastro.

Bari (4-3-3): Micai; Anderson, Gyomber, Marrone, Balkovec; Iocolano, Basha, Busellato; Cissè, Kozak, Galano.



NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO