AMARCORD. Dopo la matematica salvezza ottenuta, il Foggia vola in Veneto per sfidare i leoni alati del Venezia, guidati in panchina dal Campione del Mondo, Pippo Inzaghi. I precedenti nella città della laguna sono undici, ben otto disputati nel campionato cadetto della Serie B, mentre gli altri tra Serie A, Serie C1 e Supercoppa di Lega Pro. Negli undici match disputati ben quattro sono le vittorie a favore dei padroni di casa, tre vittorie per i satanelli e quattro pareggi. La gara di andata terminò 2-2 con un pareggio agguantato dai satanelli in extremis nell’extra-time.



PROTAGONISTI. I volti principali di questa settimana calcistica che sta per volgere al termine sono tre: mister Stroppa, il d.s. Luca Nember e il Commissario Giannetti. Foggia-Spezia ha visto riposare alcuni giocatori rossoneri, a spiegare l’attuale condizione dei calciatori rossoneri è stato mister Stroppa in conferenza stampa: “Arriviamo bene, abbiamo recuperato molto bene la partita di martedì. Abbiamo recuperato quelli che hanno giocato e quelli che hanno riposato. La squadra nella sua totalità di quelli disponibili sta molto bene”. Il tecnico si è soffermato anche sui prossimi avversari, ovvero gli uomini d’Inzaghi: “È cresciuta, è la peggior squadra da incontrare”. Mentre l’allenatore dei rossoneri proclama il Venezia come la peggior squadra da incontrare al momento, qualche ora fa è stato diffuso dal Foggia Calcio, un comunicato stampa del Commissario Giannetti, ecco alcune righe: “Dopo quasi un mese e mezzo nel Foggia Calcio posso dire di aver trovato una Società amministrata in maniera corretta, con pagamenti in regola sia degli stipendi che delle imposte e dei contributi, una situazione certificata anche dall’ultimo, canonico, controllo Covisoc che ha constatato l’assoluta regolarizzazione della situazione economica del Foggia Calcio”, spiega.

“Nel ribadire quanto detto -continua Giannetti- in fatto di regolarizzazione dei pagamenti su stipendi e contributi, io aggiungo che il Foggia non ha indebitamenti con le banche, in quanto i rapporti bancari sono utilizzati esclusivamente su basi attive, senza fidi o finanziamenti, ed infine devo sottolineare una cosa importante: è stato approvato il bilancio al 31/12/2017. Prima del commissariamento il Foggia Calcio aveva già provveduto, con versamenti propri, al ripianamento delle perdite al 31/12/2017, cosa inusuale per tantissime Società di Calcio. Nella stessa assemblea, inoltre, ho richiesto la copertura delle perdite relative al primo trimestre del 2018 e anche in questo caso la Proprietà ha immediatamente provveduto, effettuando un versamento in conto capitale. Aggiungo -afferma il commercialista barese- che la Proprietà si è resa disponibile ad ulteriori versamenti futuri che si dovessero rendere necessari, sia per chiudere il campionato in corso che per provvedere all’iscrizione della prossima stagione e alle operazioni di mercato. Tutto ciò vuol dire un sola cosa: il Foggia è sano e la Proprietà è forte”. Parole di sollievo per il popolo rossonero che aprono a spiragli di un lieto fine. Terzo protagonista della settimana è stato il Direttore Sportivo Luca Nember che, in conferenza stampa anch’egli ha espresso parole sul suo futuro -ancora incerto-: “La mia volontà è quella di restare a Foggia. Questa è una piazza allettante che dà grandi stimoli e sarebbe bello portarla in alto ma spero che la proprietà possa esprimere a breve il proprio pensiero, e se le cose vanno in un certo modo troveremo certamente un accordo e potremo programmare il futuro”. Le parole di Nember hanno affrontato anche quest’ultimo periodo di convivenza con Giannetti: “Il commissario ed il suo collaboratore stanno svolgendo la loro mansione di controllo, ovvio che la loro presenza abbia rallentato il mio lavoro anche se si sono messi subito a disposizione. Il futuro? Stroppa ha fatto un buon lavoro forse poco riconosciuto. Il Foggia gioca il miglior calcio della serie B ed il merito è dell’allenatore, parlare ora di cosa fare con la squadra, con i giocatori non sarebbe corretto abbiamo ancora da giocare tre gare, ed io spero che non finisca qui, solo quando avremo terminato decideremo cosa fare”, dichiara.

FISCHIETTO. Arbitro della gara sarà il signor Francesco Guccini della sezione di Albano Laziale. A coadiuvare il fischietto romano saranno i signori Damiano Margani di Latina e il signor Mattia Scarpa di Reggio Emilia. Il IV uomo sarà Riccardo Ros di Pordenone.

Ecco le probabili formazioni:

Venezia (3-5-2): Audero; Andelkovic, Modolo, Domizzi; Bruscagin, Falzerano, Stulac, Suciu, Garofalo; Geijo, Marsura.
A disposizione: Vicario, Russo, Cernuto, Zampano, Del Grosso, Frey, Bentivoglio, Soligo, Fabiano, Firenze, Litteri, Zigoni. Allenatore: Filippo Inzaghi.
Foggia Calcio (3-5-2): Noppert; Tonucci, Camporese, Loiacono; Zambelli, Agnelli, Agazzi, Deli, Kragl; Mazzeo, Nicastro.
A disposizione: Guarna, Sarri, Calabresi, Martinelli, Rubin, Celli, Ramè, Gerbo, Scaglia, Floriano, Beretta. Allenatore: Giovanni Stroppa.



NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO