TABELLINO

Reti: 41′ Litteri (VEN), 90′ Mazzeo (FOG), 95′ Stulac (VEN);
Venezia (3-5-2): Audero; Cernuto, Modolo, Domizzi; Bruscagin, Falzerano, Stulac, Suciu (84′ Soligo), Garofalo; Litteri (69′ Geijo), Marsura (60′ Zigoni).
A disposizione: Vicario, Russo, Andelkovic, Zampano, Del Grosso, Frey, Bentivoglio, Soligo, Fabiano, Firenze, Geijo, Zigoni. Allenatore: Filippo Inzaghi.

Foggia Calcio (3-5-2): Noppert; Tonucci, Camporese, Calabresi; Zambelli, Agnelli (66′ Scaglia), Agazzi, Deli, Kragl (75′ Rubin); Mazzeo, Nicastro (75′ Floriano).
A disposizione: Guarna, Sarri, Calabresi, Martinelli, Rubin, Celli, Ramè, Gerbo, Scaglia, Floriano, Beretta. Allenatore: Giovanni Stroppa.

Arbitro: Francesco Guccini di Albano Laziale (Margani-Scarpa);
Note: giornata soleggiata;
Ammoniti: 62′ Zambelli (FOG), 85′ Cernuto (VEN), 90′ Bruscagnin (VEN);
Recupero: 1′ p.t., 4′ s.t.;



PRIMO TEMPO. A Venezia i rossoneri di Stroppa provano il colpaccio ma al 4′ è la squadra di casa a cercare il gol con una rovesciata di Bruscagnin che finisce alta sopra la traversa. Il Venezia cala il passo e al 12′ un bel traversone di Zambelli viene bloccato molto bene da un buon Audero. Un forte brivido lo provano gli arancio-nero-verdi al 24′ quando Kragl con una punizione molto insidiosa costringe Litteri agli straordinari che per poco non rischia l’autogol. Dopo pochi minuti Nicastro fallisce un gol facile facile davanti alla porta, spedisce di testa la palla alta, siamo al minuto 33. Al 39′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Tonucci atterra Litteri e Guccini concede il rigore -molto dubbio-. Dal dischetto ci va Litteri che al 41′ spiazza Noppert calciando forte e all’angolino, realizzando così la rete del vantaggio, gol che porterà i veneti in vantaggio al termine della prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO. Nella ripresa il Foggia riparte con il turbo e spinge più che può e al 9′ del secondo tempo su un cross dalla sinistra di Mazzeo, Agazzi con un tocco acrobatico di tacco spedisce la palla sul palo e poi in due tempi Audero agguanta la sfera. Per poco il numero 26 del Foggia non trova un gol da favola. Arrivano i primi cambi per entrambe le squadre, stroppa manda dentro Scaglia, Floriano e Rubin e al 33′ Tonucci da vero guerriero, scende palla al piede e prova una conclusione magistrale da almeno 40 metri e la palla s’infrange sulla parte alta della traversa, illudendo tutti i tifosi ospiti arrivati nella laguna. Al 47′ in pieno recupero arriva un cross sul secondo palo per Camporese che la gioca di sponda per Tonucci e il numero 5 rossonero colpisce il terzo legno del match, la palla capita a Mazzeo che in rovesciata realizza un gol fantastico, portando meritatamente i satanelli in parità. Il pareggio dura pochissimo perché al 49′ Geijo viene atterrato al limite dell’area a causa di un malinteso tra Camporese e Agazzi. Dalla lunetta ci va Stulac che, disegna una traiettoria perfetta e beffa -clamorosamente- i 2.03 metri di Noppert: al 49′ il Venezia si riporta in vantaggio e blinda una partita completamente sfortunata per i rossoneri. Nota positiva del match, il gran numero di tifosi pugliesi che hanno seguito e supportato la squadra ancora una volta.

Le pagelle dei rossoneri:

Noppert 5; Tonucci 6, Camporese 6, Calabresi 6; Zambelli 6, Agazzi 6, Agnelli 5 (Scaglia 6), Deli 5.5, Kragl 5.5 (Rubin 6); Mazzeo 6, Nicastro 5 (Floriano 6).



NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO