Diffondiamo integralmente il comunicato stampa del gruppo di minoranza Carapelle Futura in merito al calcolo della TaRi e alla gestione dei costi dello smaltimento dei rifiuti.


Il Sindaco, la scorsa settimana ha tenuto una riunione nella sala consiliare (senza alcun invito ai consiglieri di minoranza), per dare delle comunicazioni sulla questione SIA. Attrezzato di video proiettore ha illustrato alcune immagini con l’intendo di prendere in giro i carapellesi cercando di addossare ad altri la responsabilità degli aumenti sconsiderati e fuori ogni logica della tassa TARI.

Nonostante il mancato invito noi di futura abbiamo preso parte come cittadini. Abbiamo partecipato al dibattito mettendo in evidenza tutte le criticità delle scelte dell’amministrazione. In particolare si diceva che in tutti i comuni del consorzio i cittadini pagano allo stesso modo. Bene solo i Carapellesi hanno dovuto subire la superficialità dell’amministrazione che ha aumentato la tassa senza leggere le carte.

Ora solo un esempio:
– COMUNE DI STORNARELLA 5400 abitanti. COSTO COMPELSSIVO TARI €1.008.000,00 quindi un costo per abitanti €186.66
– COMUNE DI CARAPELLE 6700 abitanti. COSTO COMPLESSIVO TARI 1.570.000,00. Costo per abitante 234,00 (+48,00 € per abitante)



Questo significa che hanno raccontato bugie oltre a non aver sorvegliato sul servizio. Infatti hanno pagato per un servizio mai ricevuto. Crediamo che al sindaco e all’intera maggioranza non resta altro che dimettersi e chiedere scusa ai cittadini. A dimostrazione di quanto detto alleghiamo le dilebere di approvazione dei PEF di Stornarella e Carapelle. Ultima considerazione con 186,6 ad abitante il PEF ammontava a € 1.250.000,00, ben €320.000,00 in meno. Cosa che abbiamo sempre sostenuto noi di Carapelle Futura. Ora a voi i commenti e decisioni.

Comunicato Stampa
Carapelle Futura

 

76642389_2505629762888254_4764145559160225792_o 76771492_2505550542896176_9163765475698540544_o

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO