Questa volta i vandali che tenevano da lungo tempo in scacco l’auditorium di Carapelle sono stati assicurati alla Giustizia. E’ quanto ha annunciato il sindaco della cittadina dei Reali Siti, Umberto Di Michele, con un video diffuso sui canali social del Comune. E’ stato il numero whatsapp per le segnalazioni, attivato di recente dall’amministrazione comunale, a rendere possibile l’intervento tempestivo delle forze dell’ordine.



Una banda di ragazzi, poco più che maggiorenni, era entrata in azione lo scorso sabato, rompendo la porta di legno che si trova sul retro della struttura. Con una segnalazione anonima inviata dai cittadini al numero pubblico attivo 24h/24 è stato possibile avvisare Carabinieri e Polizia Muncipale che sono entrati in azione, fermando in flagranza i responsabili.


“Sono queste le sinergie di cittadinanza attiva che stanno cambiando Carapelle” – ha affermato il primo cittadino, impegnato sin dalla sua elezione per riaprire una delle strutture più ampie e confortevoli della provincia, da anni senza destinazione d’uso. “Nonostante questi atti vili – conclude il sindaco – abbiamo soltanto rinviato l’inaugurazione che comunque ci sarà in tempi brevi”.

GUARDA IL VIDEO 👇

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO